Articolo di test – Pacchiotti

Anticonvenzionale e introspettivo, L’incanto della luna rossa è il fantasy che non ti aspetti, un romanzo che sovver-te intenzionalmente le regole di un genere noto e apprezzato. La componen-te immaginifica, fatta di mondi generati dalla fantasia più sfrenata, lascia il posto a una visione più realistica in grado di comunicare l’epicità che con-trassegna questo filone narrativo senza dover attingere a piene mani dall’universo mitologico del folklore nordico, da tutti conosciuto grazie al successo internazionale degli scritti di Tolkien. Alla sua prima vera prova come romanziere dopo l’intenso e autobiografico La battaglia contro il nulla, Andrea Bes si destreggia con disinvoltura tra arcani rituali e fulminee scene di com-battimento, tratteggiando scenari sug-gestivi e delineando dei personaggi che spiccano per il carattere complesso e la marcata forza di volontà. Su tutti, un villain inusuale e sfaccettato che metterà a dura prova la capacità del lettore di marcare una netta linea divisoria tra il bene e il male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *